Artists

Joan Mirò

Profilo

Pittore e litografo (1893 - 1983)

Fra le opere grafiche realizzate dagli artisti del Novecento, le creazioni di Joan Miró sono tra le più amate e apprezzate dal pubblico.

Il Maestro nacque a Barcellona nell’aprile del 1893. Avviato ad una vita di impiegato, nel 1912, dopo una lunga malattia, iniziò a dedicarsi allo studio della pittura. Nel 1919 si spostò a Parigi, dove entrò in contatto con Breton, fondatore del movimento surrealista. Miró fu tra i primi esponenti ad aderire alla nuova corrente, considerata l’ultima vera avanguardia artistica del Secolo XX; la prima rassegna di arte figurativa surrealista si tenne a Parigi nel 1925 e, insieme a Miró, vi parteciparono Ricasso, Klee, Arp, Ernst, concordi nel promuovere un’arte antitetica alle concezioni tradizionali, che esprimesse il funzionamento del pensiero al di là di ogni controllo cosciente, rifiutando le leggi della logica. Gli artisti che aderivano al gruppo usavano spesso le immagini comparse nei loro sogni per creare nuove composizioni, rivalutando le forze dell’inconscio presenti non solo nel sogno ma anche nello stato di veglia.

Miró amò molto praticare la scultura e l’incisione, infatti, per numerosi anni abbandonò la pittura per dedicarsi con maggiore attenzione a queste tecniche artistiche. In campo incisorio sperimentò soprattutto la tecnica dell’acquaforte e la stampa litografica, realizzando più di duemila lastre nel corso della su a vita.

Nel 1983 si spense nella sua casa di Palma de Majorca.